18 settembre, 2017

Sbriciolata alla marmellata di prugne zucchelle

Il paese in cui vivo - Lentigione - detiene un primato nella produzione e valorizzazione della prugna zucchera.
Questa pianta, introdotta e valorizzata durante la permanenza della duchessa di Parma Maria Luigia (moglie di Napoleone), produce frutti succosi e prelibati, molto apprezzati in marmellate e nella farcitura di crostate.
La coltivazione della prugna, come per quasi tutte le altre piante da frutto, non è diffusa in modo significativo nella provincia in cui abito (Reggio Emilia). C’è però una realtà molto piccola, ma estremamente importante dal punto di vista della salvaguardia della biodiversità e delle tradizioni: la Prugna Zucchella di Lentigione di Brescello.


Con il nome prugna zucchella si conoscono in Emilia Romagna diverse tipologie di prugne, ma analisi genetiche effettuate dall'Università di Bologna hanno dimostrato che la zucchella presente a Brescelle e Parma è una "cultivar autoctona" e ben distinta dalle altre.


Avendo un vasetto di marmellata di prugne zucchelle "home made", ieri ho pensato di fare una buonissima "sbriciolata alla marmellata di prugne".

Ecco qui la ricetta...

Ingredienti:
- 300 gr di farina "00"
- 100 gr di zucchero
- 100 gr di burro
- 1 uovo
- 1 bustina di lievito per dolci (16 gr)
- 1 vasetto di marmellata

Dopo aver fatto sciogliere il burro, preparare la frolla amalgamando tutti gli ingredienti qui sopra elencati.
Prendere una teglia e rivestirla con carta forno.
A questo punto, bisognerà dividere l'impasto in due parti; sbriciolare la prima metà sul fondo della teglia, ricoprire con la marmellata e poi si dovrà sbriciolare il restante impasto sopra.
Mettere il tutto in forno caldo a 180° per circa 20 / 30 minuti (la torta sarà cotta quando l'impasto risulterà di colore dorato).



Questa sbriciolata può essere fatta anche con la nutella oppure la crema... dipende dai vostri gusti e dal vostro livello di golosità 😃



















(pic. via internet / pic. made by Alessandra)

14 settembre, 2017

Riciclo creativo: Decorare casa con "vecchi libri"


Riciclare in modo creativo è facile, divertente e si può applicare a tutte le mille cianfrusaglie che un po' per pigrizia o un po' per affetto siamo abituati a tenere in casa e a non gettare.

Negli ultimi anni, il riciclo di vecchi oggetti è diventato un vero e proprio stile di vita; basti pensare allo stile di arredamento shabby chic, che è divenuto così di tendenza e che ha conquistato sempre più fan.


In tempi di crisi economica, il riciclo di vecchi oggetti è anche diventato una necessità, ma sono certa che questo tema debba diventare una vera opportunità non solo per il fattore risparmio, ma anche come occasione per esplorare nuovi stimoli di creatività e fantasia.

Anche i libri possono diventare oggetti di riciclo e con loro ci possiamo sbizzarrire con mille idee.


Se sei un lettore appassionato ed accanito, inevitabilmente le pile di libri in casa continueranno ad aumentare e nonostante la recente tecnologia, ancora molte persone preferiscono acquistare libri in formato cartaceo in libreria, piuttosto che scaricarli su un tablet (come non dargli torto).
Anche perché diciamocela tutta, a chi non piace il profumo della carta stampata?!?

Le vecchie enciclopedie o i vecchi libri spesso diventano una sorta di ingombro in casa, specialmente negli ultimi tempi ove gli spazi negli ambienti tendono ad essere sempre più piccoli e su misura; per chi ama i libri, pensare di gettarli è come ricevere un colpo al cuore e non tutti appunto trovano il coraggio.

Per questo motivo, una soluzione - oltre a pensare di regalare i propri libri o donarli alle biblioteche del proprio paese - è appunto il riciclo creativo, per creare mobili, oggetti o articoli per la casa utili.


Vi elenco qui sotto alcune idee creative, da cui potete prendere spunto:

1. Comodini o Tavolini
Una pila di libri con varie forme, spessori e colori che si trasformerà in un comodo tavolino per decorare il vostro salotto o un originale comodino da affiancare al proprio letto.

  
                              

2. Lampade
Sarà sufficiente prendere alcuni libri che non usate più, impilarli e fare passare il tubo della vostra lampada con i cavi nella parte posteriore, fissando il tutto alla base.


3. Mensole e ripiani
Applicando delle staffe alla parete e posizionando sopra volumi grandi e resistenti, si potranno creare dei ripiani comodi ed originali.



4. Portaoggetti
Per costruirli bastano pochi passi: prendere un vecchio volume con copertina rigida (più grande è, meglio è) e taglierino.
Aprire il libro e tagliare l'interno in modo da dargli  la forma, la profondità e la grandezza desiderata.
Aggiungendo un pizzico di creatività, potete anche decorare l'esterno del vostro libro / scatola nello stile che più vi piace.



E voi avete mai utilizzato i libri, riciclandoli e facendoli diventare un complemento di arredo creativo per la vostra casa?


Vi lascio qui sotto il link ad un post scritto da Martina - SEO Content editor IT di Habitissimo, che vi consiglio di leggere, nel quale potrete trovare tantissime idee su come decorare la vostra casa con vecchi libri:

https://www.habitissimo.it/idee/decorare-la-casa-con-libri-e-riviste-idee-e-consigli



(all pic. via internet)

13 settembre, 2017

Pelle perfetta dopo le vacanze

L'estate è giunta al termine e si inizia a sentire un aria più fresca e frizzantina.
Quello che resta dell'estate oltre ai ricordi e tantissimi momenti di relax e benessere, è una pelle abbronzata.

Il dilemma che affligge un po' tutte noi è: ma come possiamo fare a mantenere la nostra abbronzatura che ci è costata tante ore sotto il sole ed avere una pelle sana ed elastica?

Ecco qui, alcuni passi fondamentali che sarebbe bene tenere a mente e seguire ed i prodotti con cui io mi trovo bene:

1. Detergere:
Alla base di una pelle sana e luminosa, sta una buona detersione.
Detergere il viso nella maniera corretta ed utilizzare prodotti specifici alla propria pelle, aiuterà certamente a raggiungere l'obiettivo.
Ricordiamoci sempre di detergere il proprio viso sia al mattino appena svegli sia alla sera prima di andare a dormire e dopo passare una goccia di tonico, massaggiando delicatamente.


                                       

(pic. from internet)

2. Idratare:
Idratare non vuol dire solo usare una buona crema; l'idratazione parte soprattutto dall'interno e per questo è necessario bere molta acqua o tisane (non zuccherate, ovviamente).
Bisognerebbe bene almeno 1,5 litri di acqua al giorno, partendo dalla mattina appena svegli.
Così facendo, eliminiamo tante tossine dal nostro corpo e la nostra pelle si mantiene più pura.
Oltre a questo, ricordiamoci sempre di utilizzare una buona crema corpo e viso, tutti i giorni e più volte al giorno, soprattutto dopo la doccia. Questo aiuterà a mantenere la pelle più elastica ed idratata.


 

    









(pic. from internet)


2. Esfoliare:
Pulire il viso ed il corpo con un buon esfoliante (in commercio ne esistono di molti tipi), aiuta veramente molto la pelle in una pulizia profonda.
In questo modo, andremo ad eliminare quello strato superficiale di tossine e permettergli di respirare meglio.





                                  
    







(pic from internet) 

3. Utilizzare una maschera viso:
Dopo una buona e corretta detersione, non sarebbe male, una volta alla settimana, utilizzare una buona maschera per il viso (da scegliere in base alla tipologia della propria pelle).
Questa aiuterà moltissimo a mantenerla pulita, luminosa e con meno imperfezioni.


(pic. from internet)


4. Dormire
Anche il sonno è un ottimo alleato per la nostra pelle; dormire le giuste ore e con un sonno tranquillo e costante, aiuta tantissimo a rigenerarci (mente e corpo).



(pic. from internet)
 

5. Nutrirsi in modo sano & svolgere attività fisica costante
E' ormai risaputo che un corretto stile di vita è la chiave per mantenersi in forma.
Per questo motivo, una sana alimentazione (che deve comprendere tutti gli alimenti, nelle giuste quantità) e lo svolgimento di una regolarità attività fisica porta sicuramente benefici a tutto il nostro corpo ed aiuta il rigenero cellulare.


(pic. from internet)


06 settembre, 2017

Righe che passione

Voglia di cambiamento e voglia di dare un tocco di novità agli ambienti della propria casa.

Questo è quello che ci spinge a trasformare una parete rimasta fino a quel momento bianca ed anonima in un qualcosa di più personalizzato.
Non c'è bisogno di stravolgere completamente la propria casa, ma spesso è sufficiente mettere in evidenza anche solo una parete della stanza.

Negli ultimi anni le righe - che siano orizzontali o verticali - hanno preso il sopravvento e sono diventate una vera passione per molti.

Le righe infatti, di qualsiasi colore vengano fatte, sono in grado di donare all'ambiente una fortissima personalità e carattere, creando un atmosfera diversa e si adattano perfettamente ai diversi stili di arredamento - dal moderno allo shabby chic.

Si possono realizzare in ogni stanza: dalla cucina, al bagno, alla camera da letto.
Sottili, larghe, verticali o orizzontali, danno proprio quel tocco in più.

   
 
(pic. via internet)
 
Ed è proprio per questo motivo che finalmente, dopo tanto tempo, ci siamo decisi a dipingere la nostra camera da letto.
I colori principali di questa stanza sono il bianco panna ed il tortora e quindi, abbiamo optato per righe orizzontali di colore tortora - così da dare un tocco più personale - dipinte sulla parete dove è posizionato il letto.

Ecco qui il risultato, il prima ed il dopo; devo dire che questa stanza ha cambiato look e non sembra nemmeno quella  di prima                                                                                                                                                

- Prima -
- Dopo -
 

        
 

05 settembre, 2017

Un nuovo inizio

Capita un po' a tutti di essere spaventati di fronte ai cambiamenti.
Ci troviamo davanti ad un qualcosa di nuovo e a noi sconosciuto e quindi è normale essere un po' "spiazzati", soprattutto per chi è molto abitudinario nel proprio stile di vita.

Credo però che un nuovo inizio possa essere visto in positivo, come una ventata di aria fresca, che ci possa aiutare a crescere e a vedere il mondo sotto un punto di vista completamente nuovo.

Questo 2017, nonostante sia stato per me fino ad ora un po' come un "percorso ad ostacoli" è anche un anno di cambiamento sotto tanti punti di vista.

Nonostante all'inizio questa cosa mi ha preso un po' alla sprovvista, dopo una lunga riflessione ho pensato di cogliere questa opportunità per investire su me stessa e cambiare alcune cose..... una nuova Alessandra.... una nuova me ❤

Ho pensato potesse essere parte di questo cambiamento anche il mio blog; nato da molto tempo, ma mai coltivato per farlo crescere.

"Bolle e Tulipani" sarà da ora in avanti come un diario, dove poter scrivere e condividere emozioni ed argomenti che più mi appassionano

A presto,
Alessandra ❤