24 ottobre 2017

Cantucci

I cantucci sono deliziosi biscotti alle mandorle; fanno parte dei più tipici dolci della tradizione culinaria toscana e sono un accoppiata vincente con il vin santo.

Lo scorso sabato ho avuto una cena in famiglia ed al posto di portare la solita torta o i più classici pasticcini, ho pensato di provare a fare i cantucci.

Vi lascio qui sotto la ricetta:

Ingredienti:
- 250 gr di farina bianca "00"
- 200 gr zucchero
- 1 pizzico di sale
- 2 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
- 20 gr di liquore all'anice
- 2 uova
- 1 tuorlo
- 150 gr mandorle (con la pellicina)


Preriscaldiamo il forno a 180°C e rivestiamo la placca del forno con carta forno.
Mettiamo nell'impastatrice la farina, lo zucchero, il sale, il lievito, il liquore, le uova ed il tuorlo ed amalgamare gli ingredienti.
Aggiungiamo quindi le mandorle e procediamo con l'impasto.
Trasferiamo ora l'impasto sulla placca del forno e con le mani diamo la forma di filoncini (lunghezza circa 30 cm e diametro 3 cm).
Mi raccomando, i filoncini dovranno essere ben distanziati l'un l'altro.
Cuocere il tutto in forno caldo per 30 minuti a 180°C; passato questo tempo, abbassiamo la temperatura del forno a 150°C e nel frattempo tagliare i filoncini con un coltello, ricavando fettine oblique i circa 1 cm di spessore.
Sistemare nuovamente i biscotti sulla placca del forno e cuocere per altri 10 minuti (sempre a 150°C).
Una volta raffreddati completamente, si possono servire o conservare in un contenitore di vetro.









 


Inizialmente ero un po' scettica, ma vi assicuro che il risultato è stato ottimo ed i miei cantucci sono stati approvati da tutti.

I cantucci sono ottimi accompagnati con il vin santo, ma anche con una buona tazza di orzo o di tea sono perfetti!


18 ottobre 2017

La mia proposta di matrimonio

Era già da un po' di tempo che io ed Alessandro stavamo pensando al "grande passo" e avevamo voglia di costruire la nostra Famiglia.
Ci capitava spesso infatti di fantasticare su come poteva essere quel giorno.


Mi ricordo benissimo, come se fosse ieri, quel momento....
Era il 3 ottobre 2015, sembrava una giornata come le altre, con la nostra solita routine del sabato; in settimana mi aveva proposto di cucinare lui per me il sabato sera, invece di uscire a mangiare una pizza.
Mai e poi mai avrei pensato che quello sarebbe stato il momento ❤


Dopo una cena squisita cucinata tutta da lui, vedo che dalla tasca tira fuori una scatolina (che conteneva un bellissimo anello), si inginocchia davanti a me e con un tono di voce emozionato mi chiede "mi vuoi sposare?".
In quel momento ero un mix di emozioni: stupore, felicità, incredulità..... che non riuscivo nemmeno a rispondere.
Dopo qualche secondo sono tornata in me e la mia risposta non poteva che essere SI ❤



E' stata un emozione veramente unica e speciale - che mi porterò sempre nel mio cuore, come è stato emozionante dirlo alla nostra Famiglia, anche loro felicissimi per noi.

La primissima cosa che abbiamo fatto, prima di iniziare con tutti i preparativi, è stata fissare la data e la Chiesa.
Ci tenevamo molto che il nostro matrimonio venisse celebrato in quel giorno esatto (che per noi ha un grande significato), come ci tenevo moltissimo a sposarmi nella Chiesa del mio paese, dove ho ricevuto anche gli altri Sacramenti.

Quando abbiamo ricevuto conferma da parte del Parroco eravamo entusiasti e posata la base, abbiamo iniziato a costruire quello che per noi sarebbe stato il giorno più bello della nostra vita.... ❤



Nei prossimi post vi parlerò più nel dettaglio dei nostri preparativi (location, fotografo, bomboniere etc..); sarà un piacere per me condividere le nostre emozioni ed esperienze - Stay tuned 😉


16 ottobre 2017

Torta di mele


La mela è un frutto povero di calorie e ricco di proprietà e nutrienti , come le fibre, la vitamina C, molecole antiossidanti ed è a basso indice glicemico.

Il consumo di mele conferma il detto "una mela al giorno toglie il medico di torno".

In effetti, la mela ha tantissimi benefici per la salute, come ad esempio:
  • favoriscono la perdita di peso
  • controllano la glicemia e prevengono il diabete
  • riducono il colesterolo ed aiutano a prevenire malattie cardiache
  • hanno un effetto anti-asma

La scorsa settimana un nostro vicino di casa ci ha regalato una cassetta piena di mele biologiche nate dalla sua pianta ed allora ne ho approfittato per preparare la mia buonissima torta di mele.


Vi lascio qui sotto la ricetta:

Ingredienti:
- 200 gr di farina 00
- 170 gr di zucchero di canna
- 150 gr burro
- 3 uova
- 3 mele
- 1 limone biologico
- 1 bustina di lievito vanigliato per dolci


Iniziamo la preparazione della nostra torta sbucciando le mele e tagliandole a cubetti; lasciarle quindi marinare nel succo del limone, al quale andiamo ad aggiungere un cucchiaio di zucchero di canna.
Prendiamo ora una ciotola capiente e rompiamo al suo interno le tre uova con il restante zucchero; mescolare fino a formare una cremina soffice.
Uniamo il burro precedentemente sciolto a bagnomaria, la farina ed il lievito.
Mescoliamo bene fino a che non ci saranno più grumi ed alla fine andiamo ad aggiungere le mele (amalgamare il tutto nuovamente).
Versare il composto in una tortiera, cospargere di zucchero di canna (così da fare formare una crosticina deliziosa) 


Informare a 180° per circa 40 minuti..... et voilà le résultat:

 
Questa ricetta è veramente facile e veloce e vi garantisco che il risultato è ottimo 😉
Chi ne vuole una fettina?


12 ottobre 2017

Siamo in autunno.... è tempo di zucche


Il mese di Ottobre è arrivato e così anche l'autunno (anche se con le temperature di questi giorni sembra di essere ancora a primavera inoltrata).

Non so voi, ma io amo particolarmente l'autunno; amo i suoi colori, le sue temperature e l'atmosfera che ci regala.
Quando solitamente dico questo alle persone, mi prendono un po' per pazza (😉), ma veramente questa stagione mi regala un sacco di emozioni positive.


Si sa, con l'autunno arriva anche il periodo delle zucche; buone da mangiare, ma anche perfette come elemento di arredo.
Gli usi della zucca in cucina sono veramente numerosissimi, ma non ci dobbiamo dimenticare che questa pianta (dalle molteplici proprietà benefiche), viene anche usata in ambito erboristico e cosmetico.



In questo post, voglio però trattare la zucca in termini di decorazione.
Le zucche da decorazione si possono trovare di diverse forme e colori (anche al supermercato o dal vostro ortolano di fiducia) e si prestano molto bene ai più svariati progetti creativi.
Come dico sempre io: "con un po' di buona volontà, pazienza ed un pizzico di manualità, si possono ottenere buoni risultati".

Ed ecco allora elencate qui sotto alcune idee su come decorare la vostra casa con la zucca (c'è davvero l'imbarazzo della scelta):

Candele di zucca



Vaso di fiori dal sapore autunnale



Centrotavola



Decorare il giardino



Ghirlande autunnali



In più le zucche, essendo uno dei simboli dell'autunno, viene sempre più utilizzata come tema per i matrimoni celebrati in ottobre o in novembre.


Anche in questo caso, sono tanti i modi per utilizzarle come decorazioni.

Vediamo un po':

Piene di fiori



Portacandele



Centrotavola



Ai bordi della navata



Segnaposto




E voi avete mai utilizzato le zucche come decorazione per la vostra casa o per qualche avvenimento?


(pic via internet)

10 ottobre 2017

Il nostro week-end a Capri

Era da un po' di tempo che sognavo di trascorrere qualche giorno sull'Isola di Capri, esattamente da due anni, quando avevo proposto a mio marito di trascorrere la nostra luna di miele tra Capri e la Costiera Amalfitana.
Alla fine, avendo a disposizione tre settimane e credendo appunto che se lasciavamo passare questo treno, un altro non saremmo riusciti a prenderlo, abbiamo optato per un indimenticabile viaggio di nozze in USA tra grandi parchi, città meravigliose e relax in una splendida isola dei Caraibi (ma di questo vi parlerò in un prossimo post.... 😉).

Festeggiando a settembre il nostro primo anniversario di matrimonio, avevamo pensato di organizzare un qualcosa di speciale; questa volta mio marito ha voluto occuparsi lui di tutto.
Mai e poi mai avrei pensato a questa sorpresa: un lungo week-end a Capri solo per noi ❤


Sapevo che Capri fosse bella, molto bella.... ma vista con i propri occhi è un qualcosa di diverso; Mi sentivo emozionata e felice come una bambina.


Approdati sull'isola ed indossate le scarpe da ginnastica eravamo pronti per iniziare il nostro week-end.

Capri è il paradiso del tempo strappato agli affanni della vita quotidiana e del lavoro, da dedicare alla scoperta della natura e delle tante bellezze storiche ed artistiche dell'isola.

Queste sono alcune delle meraviglie che abbiamo scoperto:

     Faraglioni                    
 
         


I tre famosissimi roccioni che emergono dall'acqua devono la loro forma alla corrosione delle acque ed all'azione delle piogge.
Il primo è unito all'isola da una lingua di terra, mentre nel secondo si apre un "sottopassaggio", ossia un arco naturale attraverso il quale le barche possono passare.
E' possibile arrivare ai faraglioni tramite un sentiero abbastanza ripido e composto da tanti scalini, ma la fatica (sia in discesa sia in salita) viene ripagata una volta che vi troverete in mezzo a queste rocce imponenti. Un vero e proprio spettacolo della natura.

         

 
Arco naturale
 

Si trova nei pressi della Grotta di Matermania e si erge imponente a circa 200 m sul livello  del mare.
Incorniciato da una vegetazione fitta e selvaggia, forma uno dei quadri più suggestivi dell'isola

 


                  

    
Giardini di Augusto & Via Krupp
 

Questi meravigliosi giardini si trovano in un punto a picco sul mare e furono realizzati all'inizio del secolo da Friedrich August Krupp (ricchissimo industriale tedesco).
Da questo parco si può godere di una vista su tutta Capri, i faraglioni e Marina Piccola.


Via Krupp è una bellissima strada con spettacolari tornanti scavati nella roccia a picco sul mare.
Questa via, lunga circa 1350 m, porta dai giardini di Augusto a Marina Piccola, ma purtroppo oggi è chiusa in quanto pericolante.
 



Certosa di S. Giacomo


Questo complesso monastico (esempio di architettura medievale) sorge a breve distanza dal centro di Capri, in un'area coltivata a ulivi e vite.
La visita alla Certosa permette di riconoscere, intorno al complesso medievale, i risultati dei vari restauri, rimaneggiamenti e aggiunte che si sono succeduti nei secoli.



Anacapri & Villa San Michele 


Con un taxi turistico abbiamo raggiunto Anacapri (ed intanto abbiamo ammirato la costa), secondo centro dell'isola.
E' un tranquillo centro di villeggiatura percorso da piacevoli stradine che invitano a scoprire le bellezze di Anacapri.

Tra le tante cose da vedere, vi consiglio Villa San Michele (fondata dal medico e filantropo svedese Axel Munthe) - notevole per la sua posizione e per la personalissima architettura.
All'interno, la Villa custodisce oltre ad un bellissimo terrazzo con panorama sul Golfo di Napoli e Sorrento, un giardino incantato.



Nel nostro week end non poteva mancare anche una sosta in spiaggia per gustarci qualche ora di completo relax, facendoci coccolare dai raggi del sole e dal mare cristallino



Non ci siamo proprio fatti mancare niente, nemmeno a tavola dove abbiamo gustato tutte le prelibatezze dell'isola: fritto, pizza, ravioli alla Caprese e l'immancabile gelato al Gelso.

                    


                                                                                                      
Il week end trascorso sull'isola di Capri è stato un qualcosa di magico, una seconda luna di miele e quindi il luogo perfetto per festeggiare il nostro primo anniversario di matrimonio.
 
Capri è un isola ricca di bellezze da scoprire, sia a livello architettonico sia a livello artistico e naturale.
 
Abbiamo fatto tantissimi km a piedi e quello che pensavamo fosse un week end di solo e puro relax si è trasformato anche in un week end di lunghissime passeggiate per scoprire tutti i tesori nascosti dell'isola.
 
Capri è un luogo magico, dove la pace e la tranquillità regnano sovrani; un luogo dove i profumi della natura ti avvolgono e dove tutto sembra avere un altro sapore.
 
 
"Se la vita è fatta a scale, Capri è la vita"
  

..........e grazie a Te, per avere realizzato il mio sogno 💗